Televideo


Stampa

ZIO VANJA

Di Anton Cechov

 

Regia Leonardo Lidi

 

Con Giordano Agrusta, Maurizio Cardillo, Ilaria Falini, Angela Malfitano, Francesca Mazza, Mario Pirrello, Tino Rossi, Massimiliano Speziani, Giuliana Vigogna

 

 

Sonja e suo zio Vania hanno sacrificato le proprie ambizioni per gestire la tenuta agricola del professor Serebrjakov, il padre della ragazza, risposatosi con la giovane Elena. La monotonia della loro vita di campagna viene turbata dall’arrivo del genitore con la sua seconda moglie e di Astrov, medico di famiglia cinico e disilluso, innamorato di Elena. Quando Serebrjakov annuncia l’intenzione di vendere la tenuta per appianare dei debiti, rancori e delusioni a lungo sopiti vengono a galla, inasprendo le tensioni familiari.  

 

 

Seconda tappa del Progetto Cechov, il regista affronta questo dramma delle occasioni mancate, delle rinunce e dei rimpianti, dove i protagonisti sono bloccati nell’immobilismo della provincia russa e si crogiolano nella noia e nel tormento per i propri fallimenti, con l’irriverenza di Gaber, sgrammaticature, eccesso di costumi e uno sterile intellettualismo, che si fa gioco di attori incapaci e spettatori annoiati. 

 

 

CALENDARIO 

Roma, Teatro Vascello –  09-14 aprile

Milano, Teatro Strehler –  16-21 aprile

Napoli, Teatro Mercadante –  23-28 aprile

Viterbo, Teatro dell’Unione –  30 aprile