Naviga il televideo in popup

Ultim'Ora

Fine vita,Consulta definisce condizioni

22/11/2019 17:00


17.00 Non è punibile chi aiuta al suicidio "una persona tenuta in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetta da una patologia irreversibile, fonte di intollerabili sofferenze fisiche o psicologiche, ma che resta pienamente capace di prendere decisioni libere e consapevoli". Lo spiega la Consulta nelle motivazioni della sentenza sul fine vita, relativa alla questione di legittimità nel caso di Cappato/dj Fabo La non punibilità prevede una procedura medicalizzata con la verifica delle condizioni in una struttura pubblica.

Torna indietro

Calcio \ Serie A

Le notizie dalle squadre



Spogliatoi, interviste e news dagli allenamenti