Naviga il televideo in popup

Ultim'Ora

Italiani più istruiti ma meno che in Ue

15/07/2019 12:07


12.07 In Italia, i livelli di istruzione della popolazione aumentano ma restano ancora inferiori a quelli medi europei; sul divario incide la bassa quota di titoli terziari. Lo certifica l'Istat nel Report "Livelli di istruzione e ritorni occupazionali", diffuso oggi. In particolare,sono il 27,8% i 30-34enni con un titolo terziario, 32,5% al Nord, 29,9% al Centro e 21,2% al Sud e il divario cresce. 33,6% è il tasso di occupazione dei 18-24enni che lasciano precocemente gli studi. Tasso di occupazione dei laureati 30-34enni: 74,8%.

Torna indietro

Calcio \ Serie A

Le notizie dalle squadre



Spogliatoi, interviste e news dagli allenamenti