Naviga il televideo in popup

Ultim'Ora

Clochard bruciato, 13enne fa ammissioni

12/01/2018 15:37


15.37 Parziale ammissione da parte del 13enne che assieme al suo amico di 17 anni sono stati indagati per il terribile scherzo che è costata la vita al marocchino di 64 anni, bruciato vivo nella sua auto,nella quale viveva a Zevio in provincia di Verona,dopo aver perso il lavoro.L'incendio dell'auto, dai primi accertamenti tecnici, sarebbe stato innescato da un rotolone da cucina gettato sotto l'auto o dentro l'abitacolo. I due minorenni erano stati notati dai residenti nelle sere precedenti mentre lanciavano petardi contro l'auto.

Torna indietro

Calcio \ Serie A

Le notizie dalle squadre



Spogliatoi, interviste e news dagli allenamenti