Televideo


Stampa

Il tuo televideo

 

Tantissime le e-mail arrivate a tlv.nazionale@rai.it per l'iniziativa ’ Televideo 40 - Raccontaci il tuo televideo’ a testimonianza dell'affetto degli utenti verso tale servizio.

 

Le Direzioni RaiNews e Rai Pubblica Utilità hanno deciso, quindi, di pubblicare una selezione dei messaggi ricevuti. Oltre agli aneddoti, ai ringraziamenti, agli incoraggiamenti sono pervenuti suggerimenti, critiche, e consigli che sono stati accolti e ascoltati per migliorare il servizio e sostenere e informare sempre al meglio gli utenti.

 

Dal 1° marzo a pag.170 di TLV Nazionale inizierà la pubblicazione, con cadenza settimanale, delle e-mail più interessanti e originali. Un ringraziamento sincero a tutti i sostenitori di Televideo, continuate a scrivere!

 

Ecco una selezione di mail ricevute. Scopri se c’è la tua: 

πŸ“¬ Fondamentale... la prima cosa che faccio la mattina appena sveglio e l'ultima prima di andare a letto è guardare il televideo, non posso farne a meno

Simone

 

πŸ“¬ Caro Televideo, sei sempre stato l'insostituibile fonte di notizie, personale appuntamento fisso fin dai tempi della scuola ad oggi. Come i volti dei giornalisti del TG1, sei "uno di famiglia". Grazie!!! 

Pierluca

 

πŸ“¬ Buon compleanno, Televideo.

Un pezzo di storia che in parte sento anche mia.

Andavo ancora alle elementari  (avrò avuto 8 anni,sarà stato quindi il 1989) e, un giorno a casa dei vicini, osservai con stupore la straordinaria novità: il televisore che sfornava notizie da sfogliare, con un semplice tocco del telecomando. Quel mondo mi affascinava. E forse non immaginavo ancora o forse che un giorno ne avrei fatto la mia professione: quella di giornalista.    

Dall' ultim'ora che veniva puntualmente aggiornata allo sport (la mia sezione  preferita).   

Persino gli orari dei treni e degli aerei, che mi piaceva consultare nei giorni delle partenze per le vacanze, per scoprire se ci fosse il mio.

Internet e la rete erano fantascienza per noi comuni mortali, eppure Televideo c'era già.

Ricordo, entusiasta, di essere andato in pressing su mio padre affinchè comprasse un televisore nuovo, che fosse predisposto alla ricezione del servizio, nonostante quello che avessimo in casa fosse ancora perfettamente funzionante (e neppure tanto vecchio).

Arrivò qualche mese dopo, il "televisore con il Televideo", come lo chiamavo io, per i Mondiali del 1990. In quelle settimane di attesa, costringevo i miei a fare un salto a casa dei vicini, perché proprio non resistevo all'idea di non poter consultare il mio "telegiornale" testuale: moderno, innovativo, accattivante.

Esplorarlo, per quel bambino che ero io, era come sentirsi in una fabbrica di giocattoli.

(senza firma)

 

πŸ“¬ Nonostante io abbia solo (..) 60 anni lo seguo fin dal primo giorno.  Veloce, sempre disponibile, facile da consultare, chiaro, sintetico, senza fronzoli e senza pubblicità invasiva o che distrae. Tutti i giorni lo consulto e spesso faccio gli screenshot per commentare le notizie su Fb. Ovviamente, dopo essermi informato su politica,  cronaca, estero e cultura, passo a scandagliare le pagine da 200 a 295.

Spero duri almeno altri 40 anni!

Marco

 

πŸ“¬ Grazie di tutto, consulto ancora oggi le pagine del televideo!! Ho bellissimi ricordi legati alle informazioni lette, sarebbe fantastico creare un museo (anche virtuale) con le varie immagini ed evoluzioni nel tempo.

Le mie pagine preferite ovviamente 103, 201 e 260.

Francesco

 

πŸ“¬ Sei il mio rito quotidiano. L'unica,  vera, insostituibile, fonte d’informazione italiana.

Grazie

Daniele

 

πŸ“¬ Mi piace pensare che anche voi siate stati appassionati lettori del televideo...non conosco nessuno che lo abbia usato dagli albori come me, quando scorreva in prova gratuita sulle pagine rai la mattina e lo potevo vedere se non andavo a scuola, come me che convinsi mio padre a fare mettere la scheda televideo nel TV della cucina e passavo le ore a leggere ed aspettare le sottopagine che si sfogliavano da sole perché non avevo il telecomando adatto......e che continuo oggi tutti i giorni ad usarlo sullo smartphone, come principale fonte di informazione...grazie al vostro lavoro...a tutti voi....e quindi mi piaceva condividere questa giornata del 40esimo compleanno del Televideo Rai con qualcuno che ne comprenda la portata...

Auguri al Televideo...auguri a noi...avanti così per i prossimi 40!!

Grazie.

Alessandro.

 

πŸ“¬ Buonasera non c’è bisogno di raccontarvi nulla, ma solo di dirvi GRAZIE DI ESISTERE.

Complimenti.

Giovanni

 

 πŸ“¬ Auguri per i 40 anni.

Siete sempre i migliori.

Stefano

 

πŸ“¬ Caro Televideo, mi perdonerai se ti do del tu ma io e te abbiamo la stessa età, verosimilmente ti seguo da oltre venti anni. Sei un pilastro della mia esistenza, una certezza, una consuetudine, un amico. Ho iniziato a seguirti quando la tecnologia era ancora pressoché acerba e oggi che siamo iper-connessi resti comunque un caposaldo. Conciso, pratico, essenziale, senza fronzoli, esempio di informazione oggi più che mai. Mi risvegli al mattino e concili le mie notti, non passa giorno che io non ti consulto. Credo che la promessa più bella che tu puoi farci è quella di restare per sempre fra noi, perchè posso garantirti che nonostante il mondo sia cambiato sono milioni e milioni gli italiani ancora al tuo fianco.

Buon compleanno, Danilo. 

 

πŸ“¬ Televideo: sempre seguito con interesse e con piacere.

Da un lustro ad oggi a  maggior ragione poiché i vari telegiornali sono del tutto urlati e non più attendibili.  

Grazie                                 

Mauro

 

πŸ“¬ Auguri! Io l'ho sempre usato per  qualunque notizia! 

Grazie

Massimiliano  

 

πŸ“¬ Televideo è e rimarrà una certezza.

Calcio, altri sport, 101. Un classico appena sveglio e un classico durante la cena.

Non c'è internet, non c'è telefono che lo possa sostituire.

GRAZIE PER IL VOSTRO LAVORO, VIVA LA RAI E VIA IL TELEVIDEO.

40!

Giulio

 

πŸ“¬ Non togliete mai il televideo soprattutto il 514 inerente ai film!!!!

E comunque nonostante i mezzi di comunicazione di oggi.... io mi guardo sempre le notizie sul televideo.

Grazie

(senza nome)


πŸ“¬ Seguo Televideo da sempre.

Da 40 anni grato!!!! 

Sono nato nel 1965 e ho cominciato a lavorare nel 1984....quindi tutte le sere... le informazioni donatemi dall'epoca...fino ad oggi... mi hanno accompagnato tutta la Vita!! Grazieee!!!! 103/120/130/140/150/160/201/260...& ho in 10 minuti tutte le informazioni fresche, asciutte ed esatte. 

Di cuore grazie dal figlio di un operaio che grazie ai sacrifici della mia famiglia e ad aiuti come Televideo oggi e' un Uomo felice!!!

Vostro sempre Vostro Francesco Mecca grazie

W TELEVIDEO 

W Le informazioni per tutti! 

 

πŸ“¬ Tanti auguri Televideo.                

Sei tanti ricordi belli prima dei social e delle notizie frenetiche. Sei   mio padre, ma non come si dice ora su  Tik Tok, sei proprio mio padre Crescenzo Marzano che salta davanti alla Tv per il terno a Lotto. Erano 12 milioni di lire e ci portò per prima cosa tutti i a rifarci i guardaroba all'Oviesse che una volta si chiamava così, e poi a mangiare da Solopizza, che ai tempi a Milano era l’unica pizzeria che assomigliava a quella napoletana. Ora siamo pieni. 

 

Televideo era il risveglio quando mio papà lo accendeva alle 6 di mattina, per guardare la 101, prima di andare a lavoro e io dormivo in sala perché avevo ceduto il mio posto in cameretta alla mia sorellina che ora è diventata mamma. Televideo è la pagina 505, mi sembra, per guardare i programmi in tv, prima di Raiplay e di Netflix e affini. Televideo era la pagina 201 con i best of del campionato prima dei fantacalcio e del Var.

Ancora adesso mentre mia moglie mette a dormire i bambini me lo guardo anche se le notizie ormai le conosco prima. Sarà che sono abitudinario. Sarà che quest’anno ne farò 40 pure io.

Daniele

 

πŸ“¬ Auguri BUON COMPLEANNO 2024.           

Sono un vostro utente senior da 40  anni

Cordiali saluti e buona giornata.      

G. Antonino Treviso 

 

πŸ“¬ Buongiorno, faccio i complimenti a tutti ti quelli che collaborano con il  Televideo, in era dove il digitale fa da padrona un servizio con informazioni certificate e sicure non una cosa contata.

Buon lavoro

(senza firma)

 

πŸ“¬ Ricordo ancora quel pomeriggio in cui l'antennista (al paesello non c'erano negozi ed era lui stesso a procurare in città i televisori) portò il grosso Mivar che finalmente aveva l'agognato Televideo! Con le pagine che tardavano a caricarsi perché non venivano memorizzate. E le lettere che andavano e venivano perché l'antenna era vecchia... Finalmente non dovevo più aspettare l'ultim'ora mostrata dalla Bonaccorti a Italia Sera o incantarmi davanti alle pagine dimostrative in rotazione la mattina. E il gioco settimanale che organizzavate al pomeriggio come una caccia al tesoro fra le pagine? Che nostalgia di quello stupore!

Lele (provincia di Rimini) 


πŸ“¬ Complimenti alla RAI per questo servizio e un ringraziamento per tutte le notizie e le varie informazioni di pubblica utilità che possiamo trovare in maniera semplice e veloce.

Grazie e buon lavoro 

Franco

 

πŸ“¬ Altri 40! Informazione asciutta e digeribile, avulsa da fronzoli:

la mia fonte preferita.

Lunga vita al Tlv.

Avv. F. Fera