Naviga il televideo in popup

Politica

SANCITO NO ACCANIMENTO TERAPEUTICO

21/04/2017 10:53


TERAPEUTICO Divieto di accanimento terapeutico e diritto del paziente all'abbandono terapeutico: nel testo si legge che "il medico deve adoperarsi per alleviare le sofferenze del paziente, anche in caso di rifiuto o di revoca del consenso al trattamento sanitario. E' sempre garantita un'appropriata terapia del dolore e l'erogazione delle cure palliative". "Nel caso di paziente con prognosi infausta a breve termine o di imminenza di morte, il medico deve astenersi da ogni ostinazione irragionevole nella somministrazione delle cure e dal ricorso a trattamenti inutili e sproporzionati". Il medico può ricorrere alla sedazione profonda continuata.

Torna indietro

Calcio \ Serie A

Le notizie dalle squadre



Spogliatoi, interviste e news dagli allenamenti