Televideo.Rai.it

Televideo Regionale

Pagina Precedente Sottopagina Precedente Pagina 100 Sottopagina Successiva Pagina Successiva
  inserisci pagina:     inserisci sottopagina:        Cattura sottopagine
Pagina 144 - sottopagina 01
 Messina, blitz antidroga: 112 arresti  
 Vasta operazione antidroga in Sicilia, 
 Calabria, e in altre località italiane 
 ed estere da parte dei carabinieri del 
 comando provinciale di Messina. 112 gli
 arresti (85 in carcere e 27 ai domici- 
 liari). Le misure a seguito di tre in- 
 dagini distinte e coordinate dalla Dda.

 Associazione finalizzata alla detenzio-
 ne,al traffico,alla coltivazione e alla
 cessione di stupefacenti, autoriciclag-
 gio, trasferimento fraudolento di valo-
 ri, porto abusivo e alterazione di armi
 ed estorsione sono alcuni dei reati    
 contestati a vario titolo.             

  Prima Ultim'ora Politica Economia Dall'Italia Dal Mondo Culture
  Dall'Italia Pagina 1 di 3  
        Pagina1   Pagina2   Pagina3    
 
  25/06 09:57   Maltempo, fiumi monitorati in Emilia
  25/06 09:57   Messina, blitz antidroga: 112 arresti
  25/06 09:57   Coniugi uccisi a Fano, figlio fermato
  25/06 09:57   Singh morto a causa del sanguinamento
  25/06 09:57   Pescara,17enne ucciso:fermati 2 minori
  25/06 09:57   Campi Flegrei, arriva un commissario
  25/06 08:22   Maltempo, allerta arancione in Emilia
  25/06 00:53   Droga, si consegna re della coca Brendo
  24/06 15:40   Brescia,2 travolti e uccisi da un treno
  24/06 15:08   Pescara, giovane ucciso: due fermati
  24/06 14:09   www.servizitelevideo.rai.it
  24/06 14:09   Fano,coniugi morti in casa:accertamenti
  24/06 14:09   Padova,cade in un canale: muore bambina
  24/06 12:05   Natisone, trovato il corpo di Cristian
  24/06 12:05   Scoppio fabbrica,morto uno degli operai
  24/06 08:50   Pescara, giovane ucciso, due fermati
  23/06 14:21   Ubriaca alla guida,morti 20enne e bimbo
  23/06 14:21   Maltempo, √® allerta gialla in 8 Regioni
  23/06 14:21   Maltempo,frane in Trentino.Chiusa SS50
  23/06 10:55   Prezzi e guerre non fermano il turismo