Televideo.Rai.it

Televideo Nazionale

Regione: Umbria

 
					
pagina 719/1
1/4 NAVIGAZIONE Se pratichi immersioni, e si renda ne- cessaria una risalita di emergenza, non trattenere mai il respiro. Questo è necessario per consentire all' aria contenuta nei polmoni, che aumen- tano di volume a causa della riduzione di pressione durante la risalita, di fuoriuscire ed evitare quindi il feno- meno della sovra distensione polmonare. EMERGENZA IN MARE: 1530 ATTIVO H24
----------------------------------------
pagina 719/2
2/4 NAVIGAZIONE Anche quando l'apparato VHF viene usato per comunicazioni private, e non solo sul canale 16 adibito esclusivamente alle emergenze, è bene ricordarsi di essere concisi e precisi. Ad esempio le parole "si e no" vanno sostituite da "affermativo e negativo", meglio comprensibili per radio. EMERGENZA IN MARE: 1530 ATTIVO H24
----------------------------------------
pagina 719/3
3/4 NAVIGAZIONE Obbligatorio per chi naviga oltre le 6 miglia dalla costa, il VHF è uno stru- mento prezioso in mare per comunicare con altre barche, porti, e con la Guar- dia Costiera e soprattutto è fondamen- tale nelle situazioni di emergenza. E' importante ricordarsi che il canale delle emergenze è il 16, e di non oc- cuparlo per comunicazioni personali. EMERGENZA IN MARE: 1530 ATTIVO H24
----------------------------------------
pagina 719/4
4/4 NAVIGAZIONE La navigazione delle unità da diporto nelle acque territoriali nazionali è libera e non è soggetta ad alcuna au- torizzazione, tranne per quelle zone di mare soggette a regolamentazioni parti- ticolari come le aree marine protette, zone militari e parchi marini. EMERGENZA IN MARE: 1530 ATTIVO H24

Torna Indietro